E’ ormai nota, al giorno d’oggi, l’ampia varietà dei diversi metodi contraccettivi disponibili sul mercato per potersi proteggere dalle Malattie a Trasmissione Sessuale. Nonostante ciò i dati indicano che la maggior parte dei ragazzi/ragazze non fanno un uso costante del preservativo durante i loro rapporti sessuali. Obiettivo dell’intervento è quello di analizzare il gap esistente tra questi due aspetti, partendo dall’analisi di tutti quegli aspetti individuali e culturali che possono intervenire nel delicato equilibrio tra consapevolezza cognitiva e risonanza emotiva. Un ampio spazio verrà dato anche all’importanza dello stile comunicativo più adeguato per favorire programmi efficaci di prevenzione.